La cogenerazione: di cosa si tratta?

Recentemente si sente spesso parlare, in ambito settoriale e non, di cogenerazione. Gli impianti di cogenerazione permettono di generare energia insieme, come indica appunto il termine, vale a dire energia elettrica ed energia termica nello stesso impianto. La cogenerazione ad alto rendimento si realizza in particolari centrali, che permettono di non sprecare l’energia che solitamente non viene utilizzata quando si realizza la trasformazione in energia elettrica. Nella cogenerazione vengono recuperati l’acqua e il vapore che si producono grazie all’utilizzo di un motore alimentato da combustili fossili e non.

Perché ricorrere alla cogenerazione?

Gli impianti di cogenerazione sono molto importanti innanzitutto per contrastare l’inquinamento e la dipendenza dai combustibili fossili. Inoltre, la cogenerazione permette di risparmiare sui prezzi di produzione di energia, oltre all’opportunità di ricevere incentivi.

Quali tipologie di cogenerazione esistono?

La cogenerazione può essere di varie tipologie: innanzitutto, la cogenerazione fotovoltaica, che viene utilizzata per evitare la dispersione di energia che si realizza in quanto le celle solari trasformano in energia elettrica le radiazioni del sole, sprecando energia termica e/o luminosa. Esiste poi la trigenerazione, anche conosciuta con il nome di CCHP, in cui viene abbinata una macchina frigorifera all’impianto di cogenerazione, per generare freddo. La micro-cogenerazione, invece, permette di produrre calore tramite delle centrali elettriche ad uso domestico. Molto comune è anche l’impianto a biogas, per la cui realizzazione sono presenti ingenti incentivi di facile accesso, corrisposti per un periodo di 20 anni.

Anche le biomasse possono essere utilizzate come combustibile da usare negli impianti di cogenerazione; esistono, infatti, vari tipi di cogenerazione a biomassa: con turbina a gas, con turbina a vapore, con motore a vapore e molti altri. Tra le tipologie più comuni vi è sicuramente la cogenerazione a metano, che permette di produrre energia termica ed elettrica a partire da un impianto a gas metano. Anche a casa, la presenza di un cogeneratore a gas può essere molto utile per il riscaldamento e la produzione di acqua calda sanitaria.